Vai alla home page
HOME > Il Progetto E-government > Il piano E-Government in Sicilia


Il piano generale di realizzazione in Sicilia

 

Nella regione Sicilia, l'attore centrale delle politiche di innovazione per l'e-government e la società dell'informazione è l'Assessorato Bilancio e Finanze della Regione Siciliana. Tale Assessorato oltre ad avere la delega per l'informatizzazione della P.A. è sede dell'Area Interdipartimentale Informatica e del Coordinamento Sistemi Informatici Regionali. L'Assessorato altresì attua le politiche ICT previste della misura 6.05 del POR Sicilia 2000-2006.
Infine la legge regionale n. 6 del 3 maggio 2001 e successive modifiche prevede la creazione della Società Mista di servizi info-telematici (in fase di realizzazione). Si riporta nella tabella seguente il quadro sintetico degli attori regionali coinvolti nelle politiche di innovazione per l'e-government e la società dell'informazione in Sicilia.

 

La Sicilia, come il resto delle altre regioni italiane, è impegnata nella realizzazione di un vasto progetto di modernizzazione della Amministrazione pubblica e della società basato sull'impiego delle nuove tecnologie.
Modernizzare la società siciliana significa governare alcune trasformazioni importanti che riguardanonon solo l'introduzione delle nuove tecnologie informatiche nei posti di lavoro pubblici e privati, ma anche il cambiamento della cultura organizzativa e il modo concreto di funzionare del sistema produttivo e dell'Amministrazione pubblica.
La politica regionale sulla "società dellinformazione" (SI) ha conosciuto negli ultimi anni una profonda trasformazione sia in termini di contenuti, sia di vastità degli interventi, assumendo progressivamente i tratti distintivi di una "politica per lo sviluppo" del territorio regionale.
Individuando nell'innovazione tecnologica, applicata ai vari contesti, una delle linee portanti per rendere più competitiva l'economia e più diffusa e partecipata la conoscenza, la Regione Siciliana ha articolato negli anni 2000-2006 un insieme organico di azioni volte a innovare le dinamiche tradizionali che si innescavano tra istituzioni, cittadini ed imprese. Tali azioni hanno trovato organicità nel Quadro di Riferimento Strategico per lo sviluppo della società dell'informazione in
Sicilia e sono fondamentali per diversi ordini di motivi:
• per lo sviluppo di un economia digitale a livello mondiale, per la creazione di posti di lavoro e in generale per migliorare la qualità di vita, nonché l'opera delle persone, delle comunità e della società civile;
• per la democrazia e per una buona governabilità, per rafforzare la trasparenza, la fiducia nelle istituzioni e la partecipazione democratica da parte della società civile e di tutti i cittadini;
• per migliorare l'efficienza dell'Amministrazione pubblica per le imprese e per le famiglie in termini economici e qualitativi;
• per migliorare la creazione, l'accesso, le comunicazioni e il consumo di informazioni e servizi pubblici, sanitari, per la sicurezza e la tutela dell'ambiente;
• per il potenziale che essi esprimono in termini di creazione dei posti di lavoro sia nell'industria dell'informazione che nell'insieme dell'economia

 

(fonte: III rapporto sull'Innovazione in Sicilia)

 



 
Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese precedente Maggio 2017 Clicca qui per visualizzare gli eventi del mese prossimo
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
             





Validatore HTML 4.01     Validatore CSS!     Validazione WCAG WAI-A


accessibilità | access key | mappa del sito




Rete civica realizzata da Progetti di Impresa Srl - copyright ©2006 in collaborazione con: NT SOFT, SER.IN.F, Asystel